NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Obiettivo primario del Progetto SPACE4UXO è la realizzazione ad un elevato TRL (Technology Readiness Level) di una piattaforma in grado di supportare le operazioni di bonifica bellica su larga scala.

 

In particolare, il sistema SPACE4UXO consentirà di:

  1. Fornire informazioni utili sul territorio oggetto di bonifica quali tipologia, livello di antropizzazione, e modello 3D del territorio.
  2. Rilevare potenziali ordigni inesplosi a struttura metallica e di georeferenziare questi rilievi specificando, per ogni rilievo, il margine di affidabilità del dato di posizione.
  3. Integrare le informazioni raccolte ai punti a) e b) in una unica piattaforma di Work Force Management che faciliti l’utilizzo di queste informazioni. Inoltre, il Progetto vede coinvolto il team nello:
  4. Sviluppo di un innovativo modulo di navigazione pre-commerciale che sfrutti appieno le funzionalità del sistema EGNOS basandosi su semilavorati messi a disposizione dalla Commissione Europea quali il kit di librerie EGNOS SDK.

Il Progetto include un “Business Case” reale basato su di una effettiva necessità di un grande consorzio di ditte italiane capitanate dalla Salini Impregilo, a cui è affidata nei prossimi anni la costruzione dell’autostrada libica Ras Ejdyer – Emssad lunga circa 1200 km.

Il Progetto SPACE4UXO intende fornire agli operatori uno strumento innovativo e basato su asset spaziali, ICT e di tecnologie abilitanti, frutto del trasferimento tecnologico dal segmento spazio. La soluzione tecnologica di piattaforma consente di migliorare anche la sicurezza degli operatori sul campo in quanto, operando solo da terra e senza informazioni preventive dell’area interessata alla bonifica, vi è un elevato rischio di trovarsi improvvisamente di fronte a campi minati, purtroppo ancora attivi; inoltre in alcune aree geografiche ad alta instabilità politica è preferibile non operare prolungatamente con squadre a terra in aree remote ed isolate.

In particolare, nel Progetto SPACE4UXO i prodotti di Osservazione della Terra, come ad esempio quelli della costellazione COSMO Sky-Med, saranno utilizzati sia per una mappatura aggiornata delle aree target sia per identificare la tipologia del suolo al fine di creare una mappa dei rischi propedeutica alle operazioni di bonifica bellica sul campo.

Le tecniche di Navigazione Satellitare saranno invece utilizzate per georeferenziare con accuratezza e affidabilità (integrità) i rilievi acquisiti da un payload aviotrasportato al fine di garantire il massimo livello di sicurezza per le successive operazioni di bonifica con squadre a terra. Allo scopo SPACE4UXO svilupperà un modulo integrato di posizionamento GNSS che sfrutterà appieno le possibilità offerte dal sistema EGNOS per computare le necessarie correzioni ed il livello di affidabilità (Protection Level) della soluzione di posizione.  

Ultima news

Dal 4 febbraio 2016 il sito web di SPACE4UXO è online per la descrizione del Consorzio e degli obiettivi del Progetto.

Per informazioni o aggiornamenti, potete consultare la pagina contatti